La rete proxy di Luminati: consentire alle aziende di estrarre dati Web disponibili pubblicamente su larga scala senza essere bloccati

TL; DR: In un mondo in cui le intuizioni basate sui dati sono fondamentali per la concorrenza, Luminati è in missione per aiutare le aziende a raccogliere informazioni dal Web senza essere bloccate o fuorviate. La rete P2P dell’azienda sfrutta milioni di dispositivi inattivi per garantire trasparenza a Internet. Con un ciclo di aggiornamento continuo e un approccio incentrato sul cliente, Luminati sta aiutando le aziende di tutto il mondo a sfruttare la potenza dei dati disponibili al pubblico.


I titoli di oggi affermano che i dati hanno usurpato il petrolio come risorsa più preziosa del mondo. È facile spazzare via questi rapporti come sensazionali, ma le aziende che stanno cercando di ottenere un vantaggio competitivo dovrebbero prestare molta attenzione.

L’economia dei dati – un sistema globale in cui grandi quantità di informazioni vengono raccolte, organizzate e analizzate per creare valore – sta senza dubbio plasmando il futuro del business. Sfruttando un approccio basato sui dati, le aziende possono prendere decisioni ben informate e identificare nuove opportunità, aumentando l’efficienza, l’innovazione e le entrate.

Ma raccogliere informazioni da Internet non è facile come una volta. Molti siti Web ora bloccano o visualizzano informazioni fuorvianti quando troppe richieste vengono inviate dallo stesso IP, indicando che l’utente sta sfruttando un servizio proxy per raccogliere dati.

Logo Luminati

Luminati è un potente servizio proxy che soddisfa una vasta gamma di esigenze di aggregazione dei dati.

Per garantire risultati affidabili, gli imprenditori esperti si rivolgono a servizi proxy avanzati come Luminati. La rete P2P dell’azienda utilizza gli indirizzi IP residenziali di milioni di dispositivi inattivi per estrarre i dati in modo efficiente e senza rilevamento.

“Il proxy residenziale, che abbiamo inventato, è un nuovo tipo di proxy”, ha affermato Or Lencher, CEO di Luminati, fondato nel 2014. “Abbiamo creato una situazione vantaggiosa in cui il proprietario del dispositivo fornisce il consenso per fornire il proprio indirizzo IP in cambio di un prezioso vantaggio. “

I proprietari di dispositivi che accedono alla rete e condividono le proprie risorse inattive ricevono un compenso in varie forme, come ad esempio le applicazioni senza pubblicità o gratuite da uno sviluppatore partner. Le risorse vengono utilizzate solo quando il dispositivo è collegato al wifi, non in uso e ha una carica della batteria sufficiente.

In definitiva, l’obiettivo di Luminati è aiutare le aziende di tutto il mondo a sfruttare il potere dei dati disponibili al pubblico riportando la trasparenza sul web nel modo più etico possibile.

Una rete P2P che sfrutta la potenza dei dispositivi inattivi

Oppure ci ha detto che le risorse più importanti nel sistema Luminati sono i proprietari dei dispositivi e l’azienda fa di tutto per garantire la loro protezione. Luminati utilizza solo le risorse dei proprietari dei dispositivi che hanno dato il loro pieno consenso per diventare un peer e tutti i peer possono recedere in qualsiasi momento.

A parte l’indirizzo IP del dispositivo, Luminati SDK non accede o utilizza alcuna informazione personale e le risorse non verranno mai utilizzate per scopi quali il mining o l’archiviazione di crittografia. I servizi dell’azienda sono pienamente conformi alle leggi sulla protezione dei dati, come il GDPR, e Luminati monitora l’utilizzo tramite sistemi automatizzati e manuali per garantire che tutte le reti siano prive di abusi.

Luminati su un iPhone e grafica che denota la protezione dell'utente

Luminati offre a tutti gli utenti di app un’opzione di consenso chiara che può essere revocata in qualsiasi momento.

Gli sviluppatori di app che ricevono il consenso per instradare il traffico attraverso i dispositivi dei propri utenti tramite l’SDK di Luminati sono in grado di monetizzare i propri IP. Ciò consente loro di guadagnare entrate – fino a $ 5.000 per ogni 100.000 utenti – e offrire l’app agli utenti senza pubblicità o gratuitamente. “Fondamentalmente, gli sviluppatori di app e software che incorporano il nostro SDK ricevono un nuovo canale di monetizzazione”.

Sulla base delle statistiche degli sviluppatori partner (ricorda, Luminati non raccoglie dati personali), o ci ha detto che il processo migliora l’esperienza dell’utente.

“Gli utenti che optano per la rete Luminati in genere trascorrono dal 10% al 15% in più di tempo con l’app, sia perché ricevono funzionalità premium o possono bypassare fastidiosi annunci pubblicitari”, ha affermato. “Oggi abbiamo oltre 40 milioni di IP unici ogni mese in ogni singolo punto del globo, anche in Antartide.”

Copertura IP globale e oltre 20 casi d’uso

Luminati sottopone a screening i clienti per verificare che stiano utilizzando la piattaforma per scopi approvati, come protezione del marchio, business intelligence, test del sito Web, aggregazione dei dati di viaggio o azioni di natura simile. Nessun cliente è autorizzato a utilizzare la rete Luminati per attacchi DDoS, frode pubblicitaria, spam, inganno fraudolento, imitazione a fini fraudolenti o attività illegali.

“Ogni potenziale cliente che desidera provare la rete è sottoposto a una rigorosa procedura di conformità”, ha affermato Or. “Dobbiamo sapere chi sono e qual è il loro caso d’uso, ei nostri responsabili della conformità sono lì per gestire personalmente qualsiasi segnalazione di abuso”.

Immagini di conformità

Luminati stabilisce standard elevati per la conformità nel settore proxy.

Oggi, oltre 10.000 clienti, tra cui molte aziende Fortune 500, utilizzano le soluzioni proxy di Luminati per vari motivi: il più comune è l’intelligenza competitiva.

“L’e-commerce è una verticale significativa per noi”, o ha detto. “Uno dei motivi principali per raccogliere dati disponibili pubblicamente è quello di aggregare e confrontare i prezzi per diversi prodotti e servizi, nonché comprendere le tendenze intorno a tali prezzi”.

I clienti del settore dei viaggi, come agenzie, compagnie aeree, hotel e compagnie di autonoleggio, utilizzano spesso gli IP residenziali di Luminati per aggregare e confrontare i prezzi. Per questi clienti, il confronto dei prezzi fa parte delle operazioni quotidiane, aiutando le aziende a guadagnare un vantaggio competitivo.

Inoltre, gli utenti sfruttano comunemente la rete per la protezione del marchio e per combattere le frodi pubblicitarie online.

“Sono due diverse verticali, ma sono molto simili”, o ha detto. “In termini di protezione del marchio, le aziende devono rilevare i prodotti contraffatti venduti online dai truffatori e devono raccogliere enormi quantità di dati per farlo.”

Per rilevare attività pubblicitarie fraudolente e dannose, i clienti possono imitare un utente reale in una determinata contea o città per verificare l’accuratezza dei dati della campagna per annunci e link di affiliazione in tutto il mondo.

“Poiché disponiamo di così tanti IP in ogni parte del mondo, i nostri clienti possono utilizzare la rete non solo per raccogliere dati, ma per raccogliere i dati così come sono visti dagli occhi di un cliente specifico.”

Un ciclo di aggiornamento continuo incentrato sul cliente

Per tenere il passo con la domanda dei clienti, o ha affermato che Luminati rilascia giornalmente da 30 a 50 aggiornamenti software. La società ha investito tempo e denaro significativi nel suo team DevOps, quindi i prodotti si evolvono in modo eccezionalmente rapido. Il rapido ciclo di sviluppo è dovuto anche a metriche prestazionali attentamente definite e alla costante interazione con i clienti.

“Non aspettiamo che i nostri clienti parlino con noi – veniamo da loro”, o ha detto. “Gran parte del mio tempo è trascorso in giro per il mondo per incontrare clienti di aziende piccole e grandi. E non sono solo io: tutti i nostri product manager sono al telefono a parlare con i clienti “.

Dopo aver ricevuto feedback, il team lavorerà in genere per incorporare le modifiche suggerite nella piattaforma a velocità record. L’innovazione frenetica fa parte del DNA dell’azienda e ha affermato che l’obiettivo è mantenerla in questo modo. Dopotutto, Luminati offre un servizio vitale.

“La nostra proposta di valore è che non puoi davvero estrarre dati su larga scala senza usare Luminati”, ha detto. “Siamo come una compagnia elettrica: puoi creare un frigorifero, ma per funzionare è necessaria l’elettricità. Bene, puoi analizzare i dati, ma solo se hai un modo per estrarli. “

Aiutare i clienti a sfruttare i dati per il processo decisionale

O ha detto che, negli ultimi anni, anche le organizzazioni meno tecnicamente inclini hanno iniziato ad accettare il fatto che senza un processo decisionale basato sui dati, probabilmente non sopravviveranno.

“Poiché siamo una delle uniche piattaforme che aiutano a migliorare la trasparenza online, riteniamo che sia nostra responsabilità garantire che i clienti non vengano bloccati”, ha affermato. “Devono essere in grado di concentrarsi sui dati stessi”.

Keren Pakes, Head of Communications di Luminati, ha affermato che è anche il ruolo dell’azienda come leader di una vasta rete di proxy IP a stabilire standard per la raccolta di dati etici. “Sappiamo che i dati, con tutta la loro potenza, devono essere protetti e protetti”, ha affermato. “Stiamo programmando di tenere il primo forum sulla conformità sull’argomento alla fine di febbraio e speriamo che diventi una tradizione”.

Oppure ha affermato di aver recentemente ospitato una sessione di formazione sull’uso di procure etiche e la raccolta di dati presso l’Università di scienze applicate di Amsterdam. “È importante che la prossima generazione di studenti si laurei con le conoscenze per garantire un settore sicuro e sostenibile”, ha affermato.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map